2 settembre

Oggi è sabato e in Nepal è giorno festivo. Ci rechiamo come al solito a Karunalaya alle 8 carichi dell’occorrente per cucinare una buona pasta al pomodoro e melanzane. Il nostro tassista preferito ci ha aiutati a comprare tutto l’occorrente nei botteghini locali.

Il risultato è stato soddisfacente e tutti i bimbi ne hanno fatto una pelle. Con Irma abbiamo coinvolto Ashmita e Urgyen nella preparazione e si sono dimostrati molto bravi e interessati.

Oggi ad essere sinceri abbiamo avuto molte più soddisfazioni dai bambini che dagli adulti , un po’ scocciati perché il loro tran tran veniva disturbato dalla nostra presenza.

Irma con Urgyen e Ashmita ha fatto un grande lavoro in lavanderia. Dal lavaggio allo stendere al ritirare e piegare. Se non altro loro sono interessati e apprendono facilmente.

Naturalmente non è mancato il momento pulizia. Armati di trapano e martelli, gli addetti a montare le stanghe delle tende hanno fatto buchi su tutte le finestre con spargimento di polvere di cemento in tutte le camere.

Non parliamo dell’elettricista che ha portato l’elettricità all’interno della casa. Abbiamo studiato nei dettagli di non avere nessun cavo volante e poi, come per miracolo eccoli i cavi, materializzati  proprio nell’atrio di entrata, belli, neri….

Per non parlare dell’esterno che illustrerò nei dettagli domani.

Comunque speriamo che la nuova generazione porti questo paese verso la civilizzazione perché ora… siamo assai lontani.

Grazie bimbi perché lavorare con voi dà soddisfazione e coraggio!!!!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Eccolo l’elettricista, orgoglioso del suo lavoro!!!!! Ma dove avranno l’orgoglio????

 

Commenti chiusi