PARLIAMO DI NIMA

A dire il vero di Nima non si può parlare, lo si deve vedere all’opera.

Nima è un nepalese anomalo, è onesto, sincero, grandissimo lavoratore, uomo di fiducia.

Nima a titolo volontario si è assunto l’impegno di seguire Karunalaya per quanto concernono gli ultimi  lavori di costruzione, di rifinitura, di manutenzione. Si è ingaggiato personalmente nell’organizzare un sistema finalmente funzionale e sicuro per quanto riguardano le spese correnti.

Nima ha convinto Tashi ad interessarsi a Karunalaya, e Tashi è un pozzo di conoscenza per quanto riguarda la legge, le norme, i contratti di lavoro….. non metterà mai un chiodo nel muro a differenza di Nima ma nessuno lo imbroglia con  le carte, i documenti, i conti…..

I due assieme sono una forza, del Nepal sanno tutto e sanno trovare buone soluzioni ad ogni problema.

Ma guardiamo!      Qui a dirimere liti tra operai nel giugno 2017!

Pandijt, non fare il furbo…Guarda lassù!

 

 

 

 

 

Durante la costruzione cucinava pollo per tutti gli operai in cantiere.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Un sorriso dolce e contagioso! Ora cucina pasta asciutta per i nostri bimbi.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Eccolo al villaggio, nel suo regno naturale dove ha accompagnato tutti i volontari per la celebrazione del Losar.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Quando cucina Nima Dai tutti sono felici a Karunalaya e i piatti sono pronti per essere riposti senza risciacquo.

 

 

 

 

 

 

Attento controlla tutto!

 

 

 

 

Grazie Nima!!!

Da parte di tutti noi!

 

 

 

 

 

 

 

Grazie Nima per aiutarci a mantenere Karunalaya un luogo di gioia, crescita e serenità!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Commenti chiusi